Ecoturismo, Viaggi Avventura

Come fare un self-drive d’autore in Namibia.

come-fare-un-self-drive-namibia

Viaggiare in modalità Self-Drive non fa per tutti. Specialmente in paesi come la Namibia. Se decidete di realizzare questa esperienza, non pensiate ad una vacanza in un centro benessere. Il viaggio può essere intenso, emozionante; un modo per arricchire il nostro bagaglio di avventure, ma sicuramente non si tratterà di 12 giorni per “staccare” dal lavoro.
Il periodo migliore per viaggiare in Namibia è nella stagione dell’inverno australe, che va da aprile a dicembre. In questo lasso di tempo incontreremo la maggior parte delle giornate con il cielo limpido ed potremo permetterci escursioni più impegnative, considerando che le temperature non superano mai i 25°. Al contrario, nella stagione dell’estate australe, quindi da ottobre a marzo, troveremmo giornate caratterizzate da un caldo torrido con temperature che si aggirano intorno ai 35°-40°.
Per poter adeguatamente ammirare le rarità ed i paesaggi che la Namibia ci può offrire, la durata minima consigliata è di almeno 12 giorni. Grazie alla modalità Self-Drive, ovunque ci troveremo avremo assistenza sul territorio, un posto dove trascorrere la notte ed ovviamente la nostra macchina 4×4 adatta, in tutta sicurezza, ad affrontare questi itinerari.
Il primo giorno l’arrivo è previsto all’aeroporto di Windhoek, da dove immediatamente un auto vi accompagnerà all’interno della abitazione di lusso con colazione inclusa.
Dopo aver fatto i conti con il fuso orario, subito alla volta della prima e forse più importante attrazione naturalistica della Namibia: il deserto del Namib. Anche in questo caso è previsto il pernottamento e c’è la possibilità di effettuare una sorprendente escursione all’interno del deserto, nel suo momento migliore: le prime luci dell’alba.
Successivamente si visiteranno la riserva Namibrand; Swakopmund, dove sarà dedicata la giornata al tempo libero e ad alcune escursioni in quad bike tra le dune al tramonto; la regione rocciosa del Damaraland, dove è possibile ammirare i famosi graffiti rupestri; per finire con l’incantevole safari nel parco nazionale Etosha.
Il prezzo indicato è di 1960 € a persona, è sempre consigliabile viaggiare in gruppo, ma si tratta di un viaggio adatto anche a coppie o famiglie che vogliono vivere una esperienza di viaggio diversa, unica.
Inoltre la possibilità di vestire su misura per te, e quindi di personalizzare il tuo viaggio, affiancato da esperti, che ti permetteranno di andare oltre i luoghi comuni, in totale sicurezza.

0 Comments
Share

Redazione

La Redazione di Travelroute.it è composta da autori che si occupano di scrittura in differenti ambiti. Attraverso questo blog vogliamo dare spazio alla nostra passione per il viaggio in tutte le sue forme. Collabora anche tu con noi per far crescere questo Blog. Recensioni o consigli sui viaggi che hai vissuto. Racconta il tuo viaggio, pubblica le tue foto e video.